Urbanistica

Sezione dedicata all’approfondimento dei temi urbanistici riguardanti Punta Ala.

Possono essere consultati i documenti inerenti la pianificazione urbanistica del Comune di Castiglione della Pescaia.

Dopo l’adozione del Piano Strutturale, avvenuta nel 2007 e la sua approvazione nel 2010, l’adozione (non seguita da approvazione) del Regolamento Urbanistico nel 2011, l’adozione della Variante al Piano Strutturale nel 2013, approvata nel marzo 2014, il 31 luglio 2014 il Comune di Castiglione ha approvato il Regolamento Urbanistico. L’Associazione Tutela di Punta Ala verificherà con attenzione, come in passato, tale ultimo atto urbanistico.

 

:: Piano Strutturale (anno 2007)

Il “Piano Strutturale Comunale” è lo Strumento della Pianificazione Territoriale di competenza del Comune (art.9 e art.53 L.R.T.n°1/2005).
Con tale atto il Comune, individuate le risorse ‘naturali’ ed ‘essenziali’ presenti nel proprio territorio , definisce i principi e le strategie per la loro salvaguardia, il loro sviluppo e la loro valorizzazione, dettando indirizzi e prescrizioni per la pianificazione operativa e di dettaglio. Il Piano Strutturale è il luogo di incontro, armonizzazione ed interrelazione con la strumentazione urbanistica sovraordinata (P.I.T. regionale e P.T.C. provinciale), e svolge un ruolo importante nell’indirizzare e coordinare i diversi strumenti di pianificazione e un ruolo fondamentale per la programmazione operativa (Regolamento Urbanistico, Programma Integrato di Intervento, Piani Attuativi, Piani di Settore).

Il carattere “strategico-strutturale” del P.S. consente di delineare una disciplina urbanistica più dinamica e flessibile di quella dei P.R.G. tradizionali, rinviando agli strumenti urbanistici ‘operativi’ (di più facile gestione anche sotto il profilo procedurale) il compito di definire nel dettaglio la disciplina dei suoli.

Relazione accompagnatoria del Responsabile del Procedimento, con indicazione dell’iter di formazione del Piano Strutturale: download

ACCEDI AI DOCUMENTI DEL PIANO STRUTTURALE: link diretto (sito web Comune)

:: Regolamento Urbanistico adottato (anno 2011)

Il regolamento urbanistico (RU) regola l’attività urbanistica ed edilizia per l’intero territorio comunale attraverso la definizione della disciplina per la gestione degli insediamenti esistenti e delle trasformazioni degli assetti insediativi, infrastrutturali ed edilizi del territorio; disciplina la tutela e la valorizzazione del territorio aperto. Esso si prefigura quindi quale momento della pianificazione che concretizza gli obiettivi e le azioni previste dal piano strutturale e le declina sul territorio, in particolare:
– asseconda i processi di riqualificazione/completamento della zona urbanizzata nella logica della riqualificazione dei tessuti edilizi esistenti, calibrando ogni modalità di intervento urbanistico ed edilizio al perseguimento di migliori condizioni urbanistiche e ambientali;
– riorganizza e qualifica il comparto produttivo (artigianato, commercio) e turistico, con particolare attenzione al settore alberghiero, balneare e a quello della nautica da diporto;
– definisce le regole per sanare le situazioni di degrado urbanistico ed ambientale;
– qualifica e incrementa la dotazione degli standard pubblici;
– potenzia e razionalizza il sistema della mobilità;
– garantisce la difesa del territorio extraurbano di pianura e le colline attraverso interventi diversificati che vanno dalla salvaguardia ambientale delle aree boscate, alla tutela paesaggistica, alla incentivazione delle attività agricole in base alle vocazioni colturali e alle diverse situazioni geomorfologiche, alla tutela geomorfologica e idraulica;
– prevede specifiche azioni/vincoli per la tutela del sistema ambientale e dell’identità culturale del territorio attraverso una maggiore incidenza del sistema delle invarianti e/o prescrizioni contenute nel PS, attraverso la loro integrazione a seguito degli approfondimenti conoscitivi;
– tutela e favorisce l’uso culturale delle zone agricole legate all’agriturismo e alla fruizione ambientale, favorendo il recupero del patrimonio edilizio esistente anche per funzioni integrative. Il regolamento urbanistico, per quanto di sua competenza, in relazione agli indirizzi della pianificazione strategica del PS, affida il rilancio economico di Castiglione della Pescaia al settore dei servizi e alla produzione legata alla media e piccola impresa, al commercio, al settore turistico e balneare, alla nautica e all’agricoltura specializzata, in un modello di sviluppo che si lega con la valorizzazione dei beni storici, archeologici e ambientali di cui l’entroterra castiglionese ha un’ampia e indiscussa rappresentatività.
Nello specifico, le principali azioni che il regolamento urbanistico definisce per territorio castiglionese riguardano: gli insediamenti, il turismo, l’ambiente, i servizi e la cultura, il territorio rurale, la mobilità.

ACCEDI AI DOCUMENTI DEL REGOLAMENTO URBANISTICO: link diretto (sito web Comune)

:: Variante al Piano Strutturale (anno 2013)

La Variante al Piano Strutturale Comunale è stata adottata con Deliberazione Consiglio Comunale n. 4 del 22 gennaio 2013.
La variante interessa diversi punti ed ha il precipuo scopo di rendere il Piano Strutturale coerente con le previsioni del Regolamento Urbanistico adottato, nonché di apportare alcune modifiche alle norme, in modo da rafforzare e rendere fattibili i concetti previsti dal Piano Strutturale e dal Regolamento Urbanistico per lo sviluppo del territorio. Infine la variante aggiorna il quadro conoscitivo per quanto concerne le aree di interesse archeologico ed individua alcune strutture pubbliche (cimitero per il Capoluogo, struttura sanitaria in loc. Casa Mora) la cui esigenza è maturata negli ultimi periodi.

Relazione accompagnatoria del Responsabile del Procedimento per l’approvazione della variante adottata: download

ACCEDI AI DOCUMENTI DELLA VARIANTE AL PIANO STRUTTURALE: link diretto (sito web Comune)

:: Regolamento Urbanistico approvato (anno 2014)

Il Regolamento urbanistico del Comune di Castiglione della Pescaia è stato approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 57 del 31 luglio 2014.

L’avviso relativo alla approvazione del Regolamento Urbanistico (RU) è stato pubblicato, Mercoledì 3 settembre 2014, sul BURT (Bollettino Ufficiale Regione Toscana): il RU acquisisce pertanto efficacia. Da questo momento scattano i 60 giorni per muovere osservazioni sulla parte in ri-adozione del RU, e 60 giorni, oltre ai 12 per le sospensione dei termini feriali, per promuovere ricorso sulla parte (preponderante) del RU approvato.

ACCEDI AI DOCUMENTI DEL REGOLAMENTO URBANISTICO: link diretto (sito web Comune)