Notizie

Lettera di Fabio Giordano su situazione spiaggia La Vela

Riceviamo e pubblichiamo su richiesta del mittente la lettera di seguito visibile, con la risposta del nostro presidente, Marco Minoli, prendendo buona nota del fatto che il bagno La Vela non ha subito danni ma invece migliorie dalle mareggiate.

lettera-giordano-1

lettera-giordano-2

Ad oltre due mesi dalla pubblicazione sul sito della nostra associazione di tutte le notizie giornalistiche relative ai danni causati dalle mareggiate alla spiaggia di Punta Ala, riceviamo la lettera che precede (con omissione di indirizzo e recapiti telefonici a riguardosa tutela del mittente). A prescindere da ogni considerazione sulla tempestività ed attualità della stessa, per quieto vivere, ancorché non coinvolti nella redazione del sito indicato nella diffida, prendiamo buona nota del fatto che  il bagno “LA VELA” non ha subito danni ma invece migliorie dalle mareggiate. Nessun commento sul resto del contenuto, (che per inciso chiama in causa delle persone che non essendo più tra di noi non possono difendersi), che lasciamo al giudizio dei nostri lettori. Segnaliamo che il nostro Statuto non prevede quanto indicato dal mittente. La lettera in formato .pdf

il presidente Avv. Marco Minoli
Torino, Punta Ala 20 marzo 2010

——————————

AGGIORNAMENTO

7 Aprile 2010

Sono la sorella di Adriana Cesarali, che scrive dal Texas  in risposta
alla lettera di Giordano. Passato il primo bollore ho capito che la  cosa migliore è non rispondere ed ho pregato i miei figli di fare altrettanto. In onore di  Gianfranco però ho voluto dire due parole, a voi la scelta di pubblicare o no  questa breve email:

Puoi impedire al grano di spigare? Così alla gente di parlare…
Non e´ quello che hai fatto nella vita che conta, ma come vieni ricordato quando non ci sei più.
Gianfranco non ha bisogno di difendersi, sappiamo tutto e per tutto intendo la pura verità.
Fortunati quelli che lo hanno conosciuto. Non ti scorderemo mai
.”

Love Paola Giannotti=

Commenti Disabilitati

I Commenti sono disabilitati. Non è possibile scrivere commenti per questo articolo.