Notizie

Prospettive su Punta Ala: il Sindaco risponde ai villeggianti

La riunione promossa dall´Associazione “Il futuro di Punta Ala”, svoltasi il 29 Agosto 2007 presso la sala Convegni del Golf Hotel, ha visto, nonostante la fine stagione estiva, una grandissima partecipazione di villeggianti, di proprietari di seconde case e di residenti. Più di 350 persone hanno gremito la sala, per ascoltare le parole del Sindaco, Monica Faenzi, degli Assessori Iavarone (Lavori Pubblici), Mencacci (Patrimonio, Polizia Municipale) e Donati (Partecipazioni societarie) sulle “prospettive su Punta Ala” (questo il titolo dell´incontro).
E´ stato subito un susseguirsi di interventi e domande di villeggianti che chiedevano al Sindaco di render conto di ciò che è stato fatto in tutti questi anni in Punta Ala, e di cosa sarà fatto.
Il Sindaco ha dovuto affrontare una platea molto critica nei confronti dell´attuale amministrazione comunale, a causa dello stato in cui versa da diverso tempo oramai il territorio di Punta Ala. I toni in certi momenti sono stati molto accesi, quando si è parlato dell´ emergenza idrica che ha sconvolto Punta Ala nei mesi di Giugno, Luglio e inizio Agosto. Il Sindaco ha messo in guardia la cittadinanza sul fatto che nei prossimi anni potranno accadere ancora episodi gravi di carenza idrica, indicando come soluzioni la creazione di invasi collinari (previsti nel Piano Strutturale), di potenziamento del depuratore e di desalinizzatori.
—————————–
E´ stato richiesto da alcuni cittadini l´elenco di ciò che verrà stanziato nel futuro e cosa verrà costruito. L´assessore Iavarone ha così risposto:
2.100.000 euro per il periodo 2007-2009 verranno investiti dal Comune su Punta Ala per realizzare l´illuminazione completa delle zone della Molletta, Fornino, Pozzino; per realizzare un pista ciclabile e per il finanziamento del secondo stralcio di Via della Dogana (la strada dinanzi alla spiaggia, che verrà riqualificata). 20000 euro per la ristrutturazione dell´edificio della delegazione comunale.
Date le molte proteste dei cittadini sulla mancanza negli interventi previsti fino al 2009 della previsione di crear l´illuminazione nell´ultimo tratto della strada principale che conduce al Porto, il Sindaco ha dichiarato che cercherà di trovare “nelle pieghe del bilancio” i fondi necessari per il completamento dell´illuminazione in tale tratto stradale.
———————————
Assessore Mencacci, in risposta a chi ha chiesto cosa il Comune ha intenzione di compiere per mantenere il decoro di Punta Ala, ha assicurato che da Gennaio 2008 saranno fissi e attivi su Punta Ala 24 ore su 24, 2-3 operai (aumentati fino a 4-6 nei mesi estivi) che si occuperanno della manutenzione, pulizia e decoro del territorio di Punta Ala. Verrà inoltre attivato un numero verde per le segnalazioni dei cittadini riguardanti la manutenzione.
—————————–
E´ stato richiesto da alcuni cittadini cosa prevede il Piano Strutturale per quanto riguarda le nuove costruzioni.
Non essendo presente l´assessore all´Urbanistica, l´Assessore Iavarone si è assunto l´onere di elencare quanto è previsto:
66 nuovi alloggi (33 alloggi per un totale di 10000 mq nella zona di Poggio al Crino, accanto alla Chiesa. Il terreno è di proprietà della Società Punta Ala)
150 nuovi posti letto; 160 nuovi posti letto per ampliare strutture già esistenti.
22.000 mq di nuovi parcheggi.
4000 mq per la realizzazione del centro benessere e talassoterapia
1000 mq per attività industriale-commerciale
700 mq per attività di servizi,uffici, direzionale.
—————————–
Il Sindaco ha parlato anche della zona del Campo di Polo e dei maneggi (uno dei simboli di Punta Ala, conosciuto in tutto il mondo. Ci giocò anche Carlo di Inghilterra).
Ha rivelato che la Società Punta Ala ha intenzione di trasformare le stalle in appartamenti. Ha altresì aggiunto, però, che sono in atto trattative svolte da soggetti privati per acquistare l´area mantenendola ad uso sportivo.
Una delle persone che ha mosso un´Osservazione depositata e protocollata sul Piano Strutturale, relativa proprio al Campo da Polo (nel piano strutturale è scritto, riferendosi al Campo da Polo “area destinata a verde o da consolidare” il che significa che si lascia aperta la strada alla possibile modificazione dell´area stessa in zona edificabile), ha richiesto al Sindaco quale sarà il Suo orientamento.
La Faenzi ha dichiarato che l´orientamento suo e della giunta è quello di mantenere nell´attuale destinazione di verde attrezzato ad uso sportivo la zona del Campo da Polo e dei maneggi .
Dichiarazione molto importante espressa davanti alla vasta platea presente che ha suscitato molti commenti positivi.
—————————–
Il Sindaco ha inoltre dichiarato che farà pervenire in un tempo ragionevole tramite i mezzi di comunicazione del Comune (bacheche, delegazione comunale, sito internet) una breve relazione contenente le risposte alle domande più espresse dal numeroso gruppo di villeggianti.
Fornirà i dati ufficiali sull´entità dell´ICI che Punta Ala versa nelle casse comunali (si parla di una cifra tra i 3 e i 4 milioni di euro), e quanto viene re-investito nella Frazione.
Risponderà altresì su quanto ha intenzione di compiere per risolvere il problema dei cinghiali presenti presso la rotonda del porto (qualcuno suggerisce di infliggere sanzioni amministrative a chi fornisce loro del cibo), in modo da limitare i rischi per la circolazione automobilistica (in Agosto ci sono stati un paio di incidenti, per fortuna non gravi, causati dall´attraversamento improvviso della strada provinciale nei pressi del porto.

Commenti Disabilitati

I Commenti sono disabilitati. Non è possibile scrivere commenti per questo articolo.