Notizie

I Sentieri Castiglionesi di Punta Ala

C’è chi ritiene di aver oramai visto tutto di Punta Ala, e forse è così, ma Vi è mai capitato di passare per le inaccessibili sommità delle colline sovrastanti Punta Ala? Da un anno sono stati censiti e tracciati i Sentieri Castiglionesi che comprendono numerosi percorsi, da intraprendere con animo disposto all’avventura e con un minimo di predisposizione alla camminata (hiking). Dall’inizio di via Rio Palma è possibile raggiungere la zona di Cala Galera (n. 402) percorrendo l’antico sentiero dei Cavalleggeri o strada della Dogana, oppure intraprendere il percorso per raggiungere il picco di Poggio Peroni tra i 350 e 400 metri di altezza (n. 403), dove si domina Punta Ala da un lato e la zona delle Rocchette e Castiglione dall’altro, oppure esplorare il “Sentiero dei cacciatori” (n. 406), o il “Sentiero Valdelmelo” (n. 407) o ancora scoprire in loco perché un sentiero è stato chiamato “R4” (n. 405), o infine visitare le rovine dell’antico monastero di Santa Petronilla, nei pressi del “Sentiero della Santa” (n. 404). I percorsi sono molto numerosi e interessanti sia per escursionisti a piedi sia per ciclisti in mountain-bike o e-bike, immersi nella natura della macchia maremmana e con panorami inediti sullo sfondo. Pubblichiamo di seguito la mappa de “I Sentieri Castiglionesi” [DOWNLOAD MAPPA]

4 Comments

  1. fabio

    buongiorno
    una cortesia: punta Ala è raggiungibile in bicicletta (gravel o mtb) dalle Rocchette – Castiglione seguendo via delle dogane ? Lo chiedo per pianificare un tour ad anello che faccia Castiglione-Punta Ala – Tirli – Castiglione.
    grazie
    Fabio

  2. Tuteladi

    Buongiorno,
    in realtà non è ancora stato reso ufficiale il percorso da Castiglione a Punta Ala passando per via della Dogana dalle Rocchette. Il sentiero insiste accanto ad una proprietà. potrebbe trovare il cancello di accesso chiuso. Un cordiale saluto

  3. Fabio

    È un vero peccato che via Rio Palma sia esclusa da un uso pubblico. Non so quando sia stata chiusa, ma fino ad un certo punto è chiaramente stata una strada di collegamento, come sarebbe tutt’oggi se non vi fosse stato posto (arbitrariamente???) un cancello e recinto. Strano che il Comune, o altri Enti non cerchino una soluzione, visto anche l’interesse dell’area per un turismo di tipo escursionistico o cicloescursionistico. Non fosse per quell’ostacolo si potrebbe, con un certo allenamento, arrivare su piste ciclabili e sentieri in bici da Piombino ad Alberese, forse oltre…

  4. Tuteladi

    Gent. Sign. Fabio,
    in realtà le segnaliamo che è possibile accedere alla via di Rio Palma, a piedi o in bicicletta, per escursioni fino almeno a Torre di Cala Galera, nelle vicinanze delle Rocchette. La strada, parte dell’antica Via dei Cavalleggeri o della Dogana, è parte di un progetto di riqualificazione di percorso ciclopedonale che dalla Liguria proseguirà verso Roma e oltre. Il Comune di Castiglione della Pescaia da alcuni anni ne sta promuovendo l’istituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *